LA PRIMA VISITA

La prima visita di un percorso nutrizionale personalizzato è forse il momento più importante di tutto il cammino. La settimana precedente alla prima visita riceverai via e-mail un questionario e un diario alimentare da compilare e riconsegnare entro due giorni dalla consulenza. 

Questo mi servirĂ  per iniziare a conoscere meglio le tue esigenze e le tue abitudini.

Durante la prima visita si proseguirà la raccolta delle informazioni con un’attenta e approfondita anamnesi personale (storia clinica/esigenze lavorative/stile di vita ecc…), un’anamnesi alimentare e (se necessario) la presa delle misure antropometriche con la misurazione delle circonferenze corporee.

Insieme definiremo poi gli obiettivi e le tappe del percorso.

SERVIZIOAREAINFANZIA

La prima visita ha generalmente una durata di circa 1 h / 1h e 30 minuti.

Il tuo piano nutrizionale personalizzato ti verrĂ  poi inviato entro 7 giorni lavorativi, corredato di una guida di educazione alimentare e un ricettario stagionale da me preparati e ricchi di spunti e consigli di educazione alimentare (il ricettario e la guida sono sempre consegnate in formato pdf).

A questo è possibile aggiungere la stesura di un menù settimanale personalizzato (da utilizzare come strumento di esempio) e il mio supporto costante attraverso il diario alimentare, che visionerò telematicamente all’incirca due volte a settimana fino alla visita di controllo, in modo da offrirti un confronto costante durante le prime fasi del percorso.

COSA SERVE PER LA PRIMA VISITA

I CONTROLLI

La prima visita di controllo avviene dopo circa 3-4 settimane dall’inizio del percorso, mentre le successive sono generalmente mensili (ogni 4 – 6 settimane e concordate in base alle esigenze del paziente). 

Durante le visite di controllo, della durata di circa 30 minuti, ampio spazio viene dato al dialogo e all’eventuale commento del diario alimentare, per valutare insieme i progressi da consolidare nel tempo e le possibili difficoltà riscontrate, con conseguente confronto per nuovi spunti e strategie. Se il percorso lo prevede, verranno poi valutati anche i parametri antropometrici e le circonferenze corporee.

Ogni percorso avrĂ  un numero di visite di controllo differenti a seconda degli obiettivi e delle necessitĂ  di ogni paziente.

LE CONSULENZE

Questa modalità è ideale per chi non ha necessità di un piano personalizzato per specifiche esigenze o patologie, ma necessita di un consulto su una determinata tematica o di un confronto per migliorare o rivedere alcune abitudini alimentari.

Alcuni esempi di consulenze:

La consulenza ha una durata di 1 ora circa e non prevede il rilascio di un piano personalizzato, ma di guide in formato pdf con spunti e idee inerenti la tematica trattata in consulenza. 

Sono disponibili inoltre percorsi che prevedono l’erogazione di più consulenze singole.